Il talento artistico e l’imprenditoria a sostegno della solidarietà. Partecipazione e altruismo, desiderio di aiutare il prossimo in difficoltà ma anche cultura, talento e creatività non sono solo i sogni e le ambizioni che hanno mosso la vita di Sefora Cardone, la giovane potentina scomparsa cinque anni dalle cui volontà è sorta un’associazione umanitaria, ma sono anche gli elementi alla base dell’allestimento della mostra evento “La bellezza salverà il mondo”.
Un gruppo di artisti e operatori attivi nel mondo dell’arte ma anche imprenditori, saranno gli attori, i protagonisti di un’iniziativa di condivisione solidale del proprio ingegno. Il talento di ciascuno di essi, il personale genio creativo ed imprenditoriale, l’originalità di ciascuna idea verranno offerti per sostenere le attività umanitarie promosse dall’Associazione “Sefora Cardone Onlus” operativa in Basilicata, in Italia e in Africa.
sefora cardone onlus
L’Associazione “Sefora Cardone ONLUS” si occupa di offrire un sostegno, materiale e spirituale, ai poveri e agli oppressi. Sorta nel 2011 per realizzare il sogno di Sefora, l’associazione si occupa di aiutare i bisognosi, i meno abbienti e, in maniera particolare, i bambini e le bambine che popolano il Continente d’Africa e i Paesi in via di sviluppo, proprio come desiderava la giovane studentessa. L’associazione è attiva sul territorio lucano con progetti di raccolta fondi a sostegno di famiglie disagiate con attenzione particolare ai più piccoli, alla loro formazione, al sostentamento attraverso la ”spesa solidale” e alla tutela della loro serenità psicologica. Di rilevante importante sono i progetti promossi Africa. Il primo è collegato a una scuola che si chiama “Ecole Internationale Enfants du Monde” che opera nella Repubblica Democratica del Congo da circa 20 anni. Si tratta di una scuola materna ed elementare con 330 alunni. Il secondo progetto che l’Associazione “ha iniziato a seguire è quello di una Fondazione chiamata “ERFAN – CONNAISSANCE” che opera sul territorio africano da circa 5 anni. Lo scopo della Fondazione è di formare delle persone volonterose affinché possano aprire una scuola materna e poi elementare.