“Il suo impegno generoso nei confronti della Fondazione, la sua esperienza politica e il territorio in cui vive, fanno di Lucia una candidata eccellente per rappresentare nel cda il Comitato Aderenti”. Così Livia Turco, presidente della Fondazione Nilde Iotti, ha commentato la nomina di Lucia Sileo nel Consiglio di Amministrazione della Fondazione. Eletta all’unanimità, la consigliera comunale potentina è diventata la più giovane ed unica rappresentante del Sud.

“Una nomina inaspettata”, come l’ha commentata la stessa Sileo, ma frutto anche della sua caparbietà. “Quando credo fortemente in un progetto il mio unico imperativo è lavorare, lavorare, lavorare”, ha ammesso. Mission della Fondazione è quello di fare vivere nella società di oggi, soprattutto fra i giovani, il senso della politica e lo stile che ha contraddistinto il senso della politica di Nilde Iotti, tenendo sempre vivo il legame con le altre donne. Obiettivo strategico, quello di contribuire a far diventare le donne classe dirigente. “Seguire oggi l’esempio di Nilde Iotti è fondamentale ma bisogna puntare anche sulla formazione politica”, ha affermato la consigliera. “Lo dico da lucana guardano ad un consiglio regionale formato da soli uomini e una classe dirigente femminile non ancora all’altezza delle nuove sfide”.

Sentiamo quanto ha dichiarato Lucia Sileo nella seguente intervista