Il termine tecnico è “morosità incolpevole“, intendendo con essa la situazione di sopravvenuta impossibilità a provvedere al pagamento del canone locativo.
Per coloro i quali si trovano in queste condizioni,  il Comune di Potenza ha pubblicato un avviso pubblico che prevede, avendone i requisiti, di ottenere dei contributi.

Quali sono i casi per i quali è possibile ottenere i contributi

Perdita del lavoro per licenziamento; accordi aziendali o sindacali con consistente riduzione dell’orario di lavoro; cassa integrazione ordinaria o straordinaria che limiti notevolmente la capacità reddituale; mancato rinnovo di contratti a termine o di lavoro atipici; cessazioni di attività libero-professionali o di imprese registrate, derivanti da cause di forza maggiore o da perdita di avviamento in misura consistente; malattia grave, infortunio o decesso di un componente del nucleo familiare che abbia comportato o la consistente riduzione del reddito complessivo del nucleo medesimo o la necessità dell’impiego di parte notevole del reddito per fronteggiare rilevanti spese mediche e assistenziali.

I requisiti per beneficiare del contributo

Nei limiti delle eventuali disponibilità finanziarie, il contributo alla morosità incolpevole (importo massimo 12.mila euro) potrà essere richiesto e concesso al soggetto in possesso dei seguenti requisiti:
abbia un reddito I.S.E. non superiore a 35.000 euro o un reddito derivante da regolare attività lavorativa con un valore I.S.E.E. non superiore a 26.000 euro;
sia destinatario di un atto di intimazione di sfratto per morosità, con citazione per la convalida;
sia titolare di un contratto di locazione di unità immobiliare ad uso abitativo regolarmente registrato (sono esclusi gli immobili appartenenti alle cat. A1, A8 e A9) e risieda nell’alloggio oggetto della procedura di rilascio da almeno un anno;
abbia cittadinanza italiana, di un paese dell’UE, ovvero, nei casi di cittadini non appartenenti all’UE, possieda un regolare titolo di soggiorno;
non sia titolare (come ogni altro componente del nucleo familiare) di un diritto di proprietà, usufrutto, uso o abitazione di altro immobile posto nella provincia di Potenza fruibile ed adeguato alle esigenze del proprio nucleo familiare.

Le domande devono essere presentate entro il 3 aprile.

L’avviso è consultabile sul sito internet del Comune di Potenza www.comune.potenza.it, oltre che presso l’U.D Servizi alla Persona – Ufficio Servizi Sociali, dal lunedì al venerdì, dalle ore 8.30 alle ore 12,00, e nei giorni di martedì e giovedì anche dalle ore 16,30 alle ore 18,00.
Il modello di dichiarazione potrà essere ritirato presso lo stesso U.D. Servizi alla Persona, o potrà essere scaricato dal sopra citato sito internet del Comune di Potenza