Mercoledì 24 novembre 2021 – In occasione della “Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne” di domani 25 novembre, la Questura di Matera, organizza l’iniziativa “Questo non è amore”, che prosegue la campagna di informazione e sensibilizzazione avviata sul tema già da qualche anno.

Dalle 10 alle 14 di domani 25 novembre in Piazza Vittorio Veneto sarà presente il Camper della Polizia di Stato, un “punto di primo contatto” per incontrare la gente e diffondere informazioni sul tema della violenza di genere, ma anche ascoltare e assistere chi ha bisogno di aiuto.

A bordo del Camper i cittadini troveranno a disposizione personale specializzato della Polizia di Stato in servizio alla Squadra Mobile, alla Divisione Anticrimine e all’Ufficio Denunce, oltre al Medico della Polizia di Stato. Saranno a disposizione, inoltre, anche la psicologa dell’Ufficio Servizi Socio del Comune di Matera e personale del C.A.I. – Centro Antiviolenza Italiano.

L’intento è quello di offrire alle vittime di violenza di genere un approccio globale di intervento più efficace che, oltre a reprimere l’autore del reato, si occupi della persona offesa favorendone l’affrancamento dalla condizione di vulnerabilità.

In tal senso sono state sperimentate nuove prassi operative dirette ad affiancare e accompagnare la persona offesa in ogni fase del difficile percorso di affrancamento dallo stalker e nello stesso tempo a informare, ascoltare, proteggere, farsi carico, fare rete, quali ulteriori aspetti qualificanti dell’intervento di polizia.

Sono 89 le donne vittime in media ogni giorno di reati di genere che si contano in Italia, secondo le segnalazioni raccolte dalle Divisioni Anticrimine delle Questure e nel 62% si tratta di casi connessi a maltrattamenti in famiglia.

Il tasso più alto di donne che si rivolgono alle Forze dell’ordine per le richieste di ammonimento si registra nelle regioni del sud.
Grazie anche alle iniziative già realizzate dalla Polizia di Stato sul campo della prevenzione, è stato possibile registrare una leggera diminuzione dell’andamento degli omicidi di genere: se nel periodo gennaio-agosto 2020 gli omicidi di donne dovuti a violenza di genere era pari al 48% del totale, nell’analogo periodo del 2021 la percentuale è scesa al 41%.

Rivolgendosi all’ufficio mobile della Polizia di Stato allestito in piazza, i cittadini potranno ritirare il nuovo opuscolo, giunto alla quinta edizione, realizzato a cura della Direzione Centrale Anticrimine dal titolo “Questo non è amore”, contenente utili consigli e informazioni aggiornate sul fenomeno della violenza di genere.

Al seguente link (per scaricare basta cliccare o richiamare nel browser) il video della Polizia di Stato dell’iniziativa Questo non è amore:

http://www.poliziadistato.tv/c_chfGA4m5qZ