Sostenere la ricerca per debellare una malattia, la fibrosi cistica, che colpisce sempre di più soprattutto i giovani. E’ lo scopo dell’accordo sottoscritto tra l’Associazione Fibrosi Cistica di Basilicata e la Bcc Basilicata, nell’ambito dell’attività di sostegno ad iniziative di solidarietà che fa parte della mission dell’istituto di credito.
L’accordo consentirà anche di sostenere l’attività di assistenza che l’associazione, ormai da anni, svolge in Basilicata, accogliendo ammalati provenienti non solo dalla Basilicata.
Lo fa garantendo le cure necessarie attraverso l’attività di volontari e, per quanto riguarda il Centro sorto nell’ospedale San Carlo di Potenza, con personale medico e paramedico specializzato.

Dr. Donatello Salvatore, direttore Centro Fibrosi Cistica dell’Ospedale San Carlo di Potenza

Un progetto che la Bcc Basilicata ha condiviso e che intende sostenere nella consapevolezza che tutti devono concorrere affinchè l’attività meritoria di queste associazioni possa essere svolta con maggiore serenità, considerando che ci sono spese da sostenere anche per assistere i familiari dei pazienti che si rivolgono al centro di Potenza.

A riguardo, l’intervista alla presidente della Bcc Basilicata, Teresa Fiordelisi.

Investiamo insieme nella solidarietà: è lo slogan scelto per l’accordo sottoscritto che sintetizza l’impegno comune per quanti hanno bisogno di esere aiutati per vivere nel miglior modo possibile la propria vita compromessa da una grave malattia invalidante.

Per sostenere l’attività dell’associazione, oggi, martedì 4 dicembre, nelle agenzie della Bcc Basilicata è possibile acquistare una Stella di Natale.
Lo si potrà fare anche l’8 dicembre prossimo negli stand che saranno allestite nelle piazze della regione.

Di seguito l’intervista al Presidente dell’Associazione Fibrosi Cistica Basilicata, Domenico Iacobuzio.