Mercoledì 12 gennaio 2022 – Il Prefetto Michele Campanaro ha presieduto stamane presso il Palazzo del Governo una riunione del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica per esaminare le problematiche connesse all’emergenza sanitaria ed alla ripresa delle attività scolastiche in presenza, sulla base delle ultime misure approvate dal Governo, oltre al consueto monitoraggio settimanale sui controlli anticovid.

Presenti, al vertice provinciale, il Sindaco di Potenza Mario Guarente, il Presidente dell’Amministrazione Provinciale Rocco Guarino, il Direttore Sanitario dell’Azienda Sanitaria di Potenza Luigi D’Angola, i dirigenti dell’Ufficio Scolastico Regionale e Provinciale Claudia Datena e Debora Infante, oltre ai vertici territoriali delle Forze di Polizia.

Nel corso dell’incontro sono stati presentati dai vertici sanitari i dati epidemiologici, riferiti alla settimana dal 3 al 10 gennaio 2022, che evidenziano un trend in ulteriore crescita con una incidenza settimanale che, a livello provinciale, passa 636,05 a 1165,42 casi per 100.000 abitanti; la probabilità di superamento delle soglie di occupazione dei posti letto (30 % per T.I. e 40% per aree mediche) allo stato è inferiore al 5% per le terapie intensive e superiore al 50% per l’area medica.

Tenuto conto del quadro peggiorativo, il Direttore Sanitario dell’Azienda Sanitaria di Potenza ha ribadito l’importanza del rigoroso rispetto delle misure comportamentali individuali e collettive.

Conclusa la programmata attività di screening su studenti, docenti e personale amministrativo, nei giorni scorsi le scuole di ogni ordine e grado di molti comuni della provincia hanno ripreso le attività didattiche in presenza, mentre in oltre venti comuni del potentino i Sindaci hanno adottato ordinanze extra ordinem di chiusura degli istituti scolastici, differendo alla prossima settimana la regolare ripresa dell’attività didattica.

A riguardo, il Prefetto Michele Campanaro ha informato il Comitato di aver indirizzato ai Sindaci della provincia, nella giornata di ieri, una nota per chiedere l’ urgente sospensione  in autotutela delle ordinanze sindacali, adottate in difformità alle misure disposte di recente dal Governo, che ha espressamente disciplinato nel sistema scolastico le modalità di gestione dei casi di positività all’infezione da SARS-CoV-2. Piena condivisione, al riguardo, è stata manifestata, in particolare, dai dirigenti dell’Ufficio Scolastico Regionale e Provinciale, oltre che dagli altri presenti.

Infine, sul versante dei controlli delle misure di contrasto alla pandemia, i riscontri forniti hanno evidenziato che, dal 6 dicembre 2021 – primo giorno di entrata in vigore delle nuove misure governative – ad oggi, gli operatori della Polizia di Stato, dell’Arma dei Carabinieri, della Guardia di Finanza e della Polizia locale del capoluogo di regione hanno controllato complessivamente le certificazioni verdi di 25.305 persone, sanzionandone 78; 202 sanzioni sono state applicate per inosservanza nell’uso dei dispositivi di protezione delle vie respiratorie. Inoltre, le attività e gli  esercizi controllati sono stati 5.447, con 48 sanzioni comminate. I report giornalieri e settimanali sugli esiti dei controlli sono pubblicati quotidianamente sul sito istituzionale della Prefettura all’indirizzo www.prefettura.it/potenza .

“Leggo nei dati importanti di questo mese di controlli, che include anche le festività natalizie, un notevole impegno corale da parte delle Forze di Polizia e del Corpo di Polizia Municipale – ha dichiarato in conclusione di Comitato il Prefetto – Al tempo stesso, apprezzo il complessivo senso di responsabilità con cui i cittadini di Potenza e della provincia hanno  sinora risposto alle rafforzate misure di contrasto volute dal Governo. E’ necessario continuare nella stessa direzione, del rispetto rigoroso delle misure comportamentali e dell’adesione al vaccino”.