A conclusione di un incontro tra organizzazioni sindacali – Cgil, Cisl, Uil – e di categoria – Filcams, Uiltucs, e Usb – il sindaco Dario De Luca ha informato che gli uffici comunali stanno predisponendo una rimodulazione dei costi dei servizi allo scopo di garantire gli attuali livelli occupazionali.
In attesa che ciò avvenga, i rappresentanti sindacali hanno chiesto che venga sospeso il provvedimento del 1 marzo che prevede tagli del personale.
IMG_2990
A tale scopo, il sindaco ha assunto l’impegno di chiedere al titolare della ditta appaltatrice dei servizi di sospendere ogni decisione e di rinviare la convocazione presso la Direzione Territoriale del Lavoro.
De Luca
Per quanto riguarda invece, i servizi di pulizia della scala mobile “Santa Lucia”, il sindaco ha precisato di aver chiesto al Cotrab di formulare la propria offerta per la riapertura dell’impianto per consentire la ripresa dell’attività. Le parti torneranno ad incontrarsi oggi martedì 3 marzo.
Intanto della vertenza pulizie al Comune di Potenza ha discusso la seconda Commissione consiliare (bilancio), soffermandosi su alcuni passaggi nell’affidamento dei servizi di pulizie, custodia e vigilanza e in particolare sul costo degli stessi.
A riguardo una nota della Unità di direzione Bilancio e Finanze-Cultura del 18 giugno dello scorso anno fa sorgere qualche perplessità.
Nella nota si legge che ad una richiesta della società Ariete pari a euro 2.446.921, si contrappose, a parità di superficie e di servizi, quella della Cosvim nettamente inferiore: 1.905.0078 euro. Nonostante questo, la gestione venne confermata alla società Ariete che a luglio scorso si vide, tra l’altro, aumentare il bugget a 2.976.000 euro.