Lo ha dichiarato Nicola Valluzzi intervenendo all’ assemblea dei Presidenti delle Province riunitasi a Roma per valutare le proposte del Governo ed organizzare l’iniziativa politico istituzionale idonea a scongiurare l’effetto disastroso di una riforma irrealizzabile e di un conflitto che prelude al totale abbandono di infrastrutture fondamentali per la vita di cittadini ed imprese.

Nicola Valluzzi
Nicola Valluzzi

“Il maxi emendamento del Governo – ha concluso Valluzzi – prevede fra l’altro per il personale la costituzione di un ruolo soprannumerario composto dal 50% dei dipendenti di ogni Provincia in servizio al 7 aprile 2014, considerato preventivamente in esubero rispetto all’esercizio delle funzioni fondamentali senza una concreta possibilità di attivare meccanismi di prepensionamento o riallocazione concreta presso altre amministrazioni pubbliche”.
 
Fonte: Luigi Scaglione – ufficio stampa e comunicazione