POTENZA | Soddisfazione della FIT-Cisl su vertenza Servizio Urbano

Con i 2.300.000 euro che Regione ha già inoltrato alla Trotta Bus Service, si riuscirà a garantire le mensilità arretrate e anche quella di Agosto 2022, cosi da poter garantire una serenità a circa 150 famiglie

374

Potenza, martedì 2 agosto 2022 – “Siamo soddisfatti del risultato ottenuto nella giornata di ieri sulla vertenza del Servizio Urbano di Potenza. Lo studio e la ricerca delle soluzioni è l’unico modo per raggiungere un risultato che per tutti era irraggiungibile”, lo dichiara il Segretario Generale della FIT-CISL di Basilicata, Sebastiano Colucci.

“Non possiamo che essere compiaciuti del fatto che una nostra soluzione ricercata in una determina Regionale del 18 Luglio 2022, ha dato una svolta ad un empasse  che proiettava ad ottobre il pagamento dei lavoratori, lavoratori monoreddito già vessati dall’aumento esponenziale del costo della vita (Carburanti, Gas, Elettricità).

Ancora una volta si conferma il fatto che la tenacia e la ricerca accurata all’interno delle determinazioni Regionali per il settore supera di gran lunga il populismo e la negatività di alcune prime donne che preferiscono l’apparire all’essere, e non hanno nemmeno il coraggio di ammettere i propri limiti.

Con i 2.300.000 euro che Regione ha già inoltrato alla Trotta Bus Service, si riuscirà a garantire le mensilità arretrate e anche quella di Agosto 2022, cosi da poter garantire una serenità a circa 150 famiglie.

È obbligatorio per noi ringraziare il Vice Prefetto Dott. Quaranta, l’Assessore al Bilancio del Comune di Potenza Blasi, il Sindaco di Potenza Guarente, l’Azienda nelle persone di Pino Trotta e l’Avvocato Larocca per l’impegno messo in campo in questi giorni, e allo stesso modo dobbiamo ringraziare il Presidente della Giunta Regionale Vito Bardi, l’Assessore Regionale Donatella Merra e il Consigliere Regionale Gerardo Bellettieri, per il senso di responsabilità, e la disponibilità dimostrate in questa vertenza”.