È stata ufficialmente aperta al traffico, questa mattina, la prima bretella del “nodo complesso del Gallitello” di Potenza, che collega via Isca del Pioppo a viale del Basento zona Tora – Centomani.

La bretella renderà la viabilità più scorrevole verso la zona Tora – Centomani, evitando il passaggio delle vetture ivi dirette in via del Gallitello.

DSCN7153
 
DSCN7166

Presenti all’apertura, il vicesindaco di Potenza e assessore alle Opere pubbliche Sergio Potenza e l’assessore comunale alla Mobilità e Viabilità Gerardo Bellettieri, che hanno percorso a piedi il nuovo tratto di strada verificandone la funzionalità.

DSCN7164
Sergio Potenza

«Fortunatamente questa amministrazione è riuscita a portare a compimento un’opera strategica per il Comune di Potenza ed è stata così brava da portare a conclusione quest’ultimo pezzo del “nodo complesso del Gallitello” – ha dichiarato il vicesindaco Potenza. Oggi si apre alla viabilità, ovviamente il completamento necessiterà di qualche settimana per consegnarlo alla città. Questa è un’opera che consentirà di entrare e uscire dalla città con molta rapidità rispetto ad oggi, eliminerà questa temporanea apertura, quei disagi che abbiamo vissuto in queste settimane e in questi mesi. Supereremo questi disagi e dovremmo poi in definitiva risolvere il problema».

DSCN7147
Gerardo Bellettieri

«C’è stato un lavoro intenso da parte dell’amministrazione che aveva come principio base chiudere quest’opera – ha spiegato l’assessore Bellettieriun’opera che ci ha portato a lavorare intensamente, alacremente, tutti i giorni della settimana, grazie all’aiuto dei cittadini che hanno collaborato in questo momento così difficile per la viabilità potentina, perché, come sapete, ospitando circa 30 mila soggetti che vengono dall’hinterland e dall’intera regione è stata davvero difficile e dura. Oggi, con questa apertura – ha aggiunto Bellettiericerchiamo di snellire il traffico soprattutto nell’uscita “Potenza centro”, fino ad arrivare sul ponte Musmeci e via Vaccaro. Noi chiediamo ai cittadini un piccolissimo sacrificio, noi tutti i giorni saremo qui presenti sul nodo del Gallitello, affinché entro pochissimo tempo si chiudano i lavori. Ci auguriamo entro 25 / 30 giorni di chiudere quest’opera e consegnarla alla città, affinché vi sia una viabilità più consona per un capoluogo di regione».