Martedì 10 gennaio 2023 – Su delega del Presidente Christian Giordano, questa mattina a Roma, il consigliere provinciale Michele Giordano ed il consigliere provinciale Enzo Bufano, hanno 
rappresentato la Provincia di Potenza in occasione della firma per la candidatura della #ViaAppia  “Regina viarum”, quale patrimonio universale dell’UNESCO.

I Consiglieri provinciali Michele Giordano ed Enzo Bufano alla ceirmonia di Roma

“Un grande orgoglio poter dare risalto ai tesori della nostra Basilicata, custode di antichi sentieri, di glorie passate e di nuovi e scalpitanti fermenti”, hanno rilevato Giordano, sottoscrittore dell’atto per conto dell’Ente e Bufano che hanno evidenziato come sarebbe un grande onore “ottenere il riconoscimento UNESCO che significherebbe anche salvaguardare e promuovere le millenarie pagine della nostra storia, così come i morbidi profili dei nostri paesaggi, per consegnarli alle future generazioni in tutta la loro pienezza. 
Ci piace immaginare che la Basilicata torni a essere la più trafficata e splendente porta sul Mediterraneo, attraversata secoli fa da Greci, Romani, Normanni.
Una porta, tuttavia, che preveda anche il ritorno e un cospicuo investimento per i nostri giovani”.

Venosa (zona archeologica), uno dei centri lucani collegati dalla via Appia

Il tratto lucano interessato dal progetto sottoscritto anche dai Sindaci dei Comuni, tocca le comunità di Banzi (10,165 Km), Genzano di Lucania (15,123 km), Matera (1.053 Km), Melfi (21,167 km), Palazzo San Gervasio (6,821 Km), Rapolla (3,27 km), Venosa (24,48 km), arterie in gran parte interessate dalla manutenzione e gestione dell’Ente Provincia.