Il 6 agosto il webinar “La notte della nocciola. Una coltura ad alto reddito per le aree interne della Basilicata”

232

Giovedì 6 agosto, a partire dalle ore 21.00, si terrà il webinar “La notte della nocciola. Una coltura ad alto reddito per le aree interne della Basilicata”.

Il webinar è realizzato nell’ambito delle iniziative del progetto CORILUS. Il progetto finanziato nell’ambito della misura 16.1 del PRS 2014-2020 si prefigge l’obiettivo di verificare e implementare le carte di attitudine alla produzione corilicola della Basilicata, per orientare oculatamente la diffusione del nocciolo, trasferire tecnologie innovative di gestione alla corilicoltura lucana per ottimizzare i processi produttivi in campo e ottenere produzioni sostenibili, valutare la risposta vegeto-produttiva e varietale del nocciolo alle tecnologie colturali innovative con particolare riferimento alla qualità del prodotto (autenticazione varietale, tracciabilità, parametri merceologici, componente nutraceutica), analizzare la sostenibilità ambientale dei sistemi produttivi innovativi proposti, applicare piccoli allevamenti di animali ai fini della diversificazione e integrazione al reddito dell’azienda agricola tramite anche la diminuzione dei costi di gestione degli impianti. E infine, ma non per ultimo, simulare gli scenari paesaggistici, di conservazione delle risorse naturali, sociali e economici che si vengono a definire in seguito a diversi livelli di diffusione della filiera del nocciolo in Basilicata.

I partner del progetto sono IL CNR-ISPC (capofila), il dipartimento di Farmacia dell’università di Salerno, il Safe dell’università degli studi della Basilicata e, in qualità di partner privato, la rete di impresa Basilicata in guscio che raccoglie gran parte dei produttori lucani di nocciole.

Scopo del webinar: fare il punto della situazione rispetto al progetto e più in generale, come lo sviluppo del settore corilicolo lucano può diventare volano economico soprattutto per le aree interne della Basilicata.

Al webinar, coordinato dal Professor Cosentino Carlo – Zootecnia Sostenibile- dell’Università degli Studi della Basilicata anche due rappresentati della società Ferrero: Fabio Piretta, Project manager Ferrero che illustrerà il “Progetto Nocciola Italia” e Francesco Adduci – Agronomo Ferrero responsabile dell’area sud, che parlerà delle tecniche di coltivazione e quali sono le cultivar più produttive per le nostre aree. Seguiranno gli interventi del Professor Giuseppe Celano dell’università di Salerno che parlerà delle migliori tecniche di irrigazione del nocciolo mirate ad un uso intelligente della risorsa idrica, dei dr Giuseppe Colettae Donato Lisanti che parleranno dei costi di gestione e impianto di un corileto e di eventuali forme di finanziamento possibili. Concluderanno la discussione i dr Canio Alfieri Sabia e Antonio Minervino del CNR-ISPC che ci parleranno del contributo che sta dando il CNR al Progetto Corilus.

Seguiranno eventuali interventi del pubblico che potrà porre tutte le domande del caso ai relatori.
Il webinar è aperto non solo agli imprenditori agricoli, ma a tutti colori che, a vario titolo, possono essere interessasti ad un investimento nel campo corilicolo.

Per partecipare sarà necessario iscriversi sulla pagina Facebook della rete di impresa Basilicata in guscio o compilando il form di adesione a questo link http://clicqui.net/2njp0.