Crisi idrica nel Vulture- Alto Bradano | Più acqua per gli agricoltori garantita dal Consorzio di Bonifica

Determinante l'intervento dell'assessore regionale Cupparo

131

Giovedì 23 giugno 2022 – “In seguito a sollecitazioni che mi sono pervenute in primo luogo da Confagricoltura e successivamente dal vice sindaco di Lavello, in merito a problematiche irrigue nell’area Vulture – Alto Bradano, già da ieri pomeriggio mi sono attivato nei confronti dell’amministratore del Consorzio di Bonifica Musacchio e della struttura tecnica dell’ente per avere un quadro preciso.

Dopo il mio intervento e grazie al loro lavoro mi è stato comunicato che la portata dell’acqua a disposizione degli agricoltori del comprensorio è stata aumentata, sino a 810 litri al secondo, per venire incontro alle esigenze che riguardano le colture ortive, innanzitutto il pomodoro. Di questo ho prontamente informato il presidente Bardi che continua a manifestare grande attenzione a questo problema”.

Ne dà notizia l’assessore regionale alle Politiche Agricole, Forestali, Alimentari, Francesco Cupparo.

Assessore Francesco Cuppao

“La situazione dell’acqua invasata nelle nostre dighe, secondo i dati dell’Autorità di Bacino, registra una carenza di disponibilità, ma – prosegue Cupparo – siamo ancora in tempo per intervenire. Piuttosto che allarmare e pressare il presidente, come fa Coldiretti che pure detiene il 48% della maggioranza che esprime la governance del Consorzio di Bonifica, è certamente più utile individuare le soluzioni secondo il metodo di condivisione che abbiamo avviato al Tavolo Verde.

Io continuerò a lavorare in questo senso. Chi vorrà sostenere questo mio impegno è sempre ben accolto. Chi preferisce altre strade prosegua pure, me ne faccio una ragione. A me interessa, senza alcun clamore, rispondere alle esigenze irrigue dei nostri agricoltori”. E’ quanto dichiara Francesco Cupparo, assessore per le Politiche Agricole, Forestali, Alimentari della Regione Basilicata.