Con l’arrivo della primavera si riapre la stagione del turismo lucano con il “Volo dell’Angelo” a consolidare il suo ruolo di apripista tra gli attrattori della nostra regione.

Sono trascorsi ormai 11 anni da quando, in virtù di un accordo tra i Comuni di Pietrapertosa e Castelmezzano, si ideò questa originale e vincente esperienza di volo da una vetta all’altra delle dolomiti lucane.

volo

I fatti hanno dato ragione a chi con grande lungimiranza pensò che quest’idea, allora reputata da alcuni troppo temeraria, potesse far avvicinare turisti e curiosi ad una regione che necessitava solo di farsi conoscere un pò di più, con la certezza che poi le meraviglie paesaggistiche offerte dal territorio sarebbero state in grado di fare il resto.

Per l’occasione il nastro che inaugura la stagione è stato tagliato dalla Sig.ra Carla Fracci la quale, nell’ammirare i “coraggiosi” che si prestavano all’eccitante esperienza del volo, continuava a lodare le bellezze naturalistiche offerte dalla Basilicata.

fracci

Orgogliosi i due primi cittadini dei Comuni di Castelmezzano e Pietrapertosa, Nicola Valluzzi e Antonio Pasquale Stasi, i quali hanno annunciato che, ai già presenti “Volo dell’Angelo“, “Ponte nepalese” e “Via ferrata“, dal prossimo 15 luglio si aggiungerà un nuovo attrattore.

sindaci1

I più impavidi infatti potranno provare la nuova avvincente sensazione di sorvolare le dolomiti lucane a bordo di una mongolfiera, ciò ad ulteriore conferma della volontà di rendere i due Comuni un modello di turismo virtuoso oltre che per la Basilicata, anche per tutto il mezzoggiorno.

 
Di seguito le interviste alla sig.ra Fracci ed ai sindaci Valluzzi e Stasi

 
Si ringrazia per la collaborazione tecnica Antonio Palese