Mercoledì 26 gennaio 2022 – Presieduto dal Prefetto Michele Campanaro, si è svolto un incontro per l’esame delle problematiche derivanti dall’allungamento dei tempi di chiusura al traffico veicolare su un tratto di strada della S.S.95, nell’ambito dei lavori di realizzazione della variante al centro abitato di Brienza (PZ).

Hanno partecipato alla riunione il Capo Compartimento ANAS per la Basilicata, Carlo Pullano, il Comandante della Sezione Polizia Stradale di Potenza Giovanni Consoli ed i Sindaci dei Comuni di Brienza Antonio Giancristiano e Sasso di Castalda Rocchino Nardo.

L’incontro ha costituito occasione per richiamare l’attenzione degli Amministratori Locali sull’importanza dell’adozione, da parte dell’ente gestore delle strade statali, delle misure di garanzia della sicurezza per la circolazione stradale, nel mitigare i rischi derivanti dalle attività di cantiere e dalle relative perturbazioni del flusso di traffico.

Al termine della riunione, il Capo Compartimento di ANAS ha assicurato il completamento dei lavori e la riapertura del tratto di strada della S.S.95 nella giornata del 28 gennaio prossimo, in anticipo di qualche giorno sui tempi di chiusura previsti dall’ultima ordinanza compartimentale.

“L’incontro di oggi – ha dichiarato a conclusione il Prefetto Campanaro, che ha ringraziato il dirigente del Compartimento per la pronta attivazione – ha rappresentato utile occasione per acquisire aggiornate informazioni da ANAS sulle principali criticità che toccano il sistema viario potentino, incrociandole con il complesso quadro degli interventi di vigilanza e controllo della Polizia Stradale, così da ricavare spunti di valutazione utili sul piano della prevenzione dell’incidentalità stradale.

Le misure oggi annunciate ANAS con riferimento ai lavori lungo la S.S.95, che si inseriscono nel più ampio collegamento tra il raccordo autostradale Sicignano-Potenza e l’autostrada A3, rappresentano senza dubbio un primo importante intervento di mitigazione del disagio per gli automobilisti e di complessivo miglioramento della sicurezza stradale.
La restante parte dei lavori relativi alla variante all’abitato di Brienza sarà oggetto di monitoraggio periodico da parte di specifico tavolo tecnico costituito in Prefettura