Venerdì 24 settembre 2021 – È tempo di bilanci. Con l’arrivo dell’autunno facciamo una valutazione dell’estate 2021 nel territorio del GAL PERCORSI.

I dati che giungono dai 33 comuni sono molto positivi e molto incoraggianti. Gli amministratori ci dicono che i borghi sono stati letteralmente assaliti dai tanti turisti che anche quest’anno hanno preferito il turismo dei “piccoli centri”.

Le piccole Dolomiti Lucane si affermano meta preferita per gli amanti della natura, dell’avventura e della storia.

Pietrapertosa

A Pietrapertosa almeno 50.000  presenze;  si è vissuta un’ estate molto intensa e il paese è stato molto apprezzato da flussi quotidiani di visitatori.
Apprezzati anche i monumenti, soprattutto il Castello e il Convento, luogo di pregio storico e contenitore culturale importante che con  l’apertura del chiostro ha potuto ospitare molti eventi culturali, mostre e iniziative importanti.

Brindisi di Montagna

Anche a Brindisi Montagna è andata molto bene: un cartellone ricco di eventi di varia natura, dal teatro, alla musica, alle mostre e alla presentazione di libri,  ha attenzionato migliaia di visitatori provenienti da fuori comune che hanno potuto assistere a momenti di grosso spessore culturale ed apprezzare la bellezza del luogo, come il nuovo anfiteatro del Castello Fittipaldi Antinori.

Nella valle più dipinta d’Italia (la Valle del Melandro) tanti i visitatori con il naso all’insu’ per ammirare i tanti murales sui muri delle case.

Sant’Angelo Le Fratte

A Sant’Angelo le Fratte i B&B e case vacanze sono state sempre occupati da turisti ed hanno ancora il tutto esaurito fino alla fine del mese di Settembre.
Stando a quanto affermato dagli operatori, nel piccolo borgo delle cantine, per il prossimo mese di ottobre vi sono già prenotazioni di gruppi organizzati.

Pietragalla

A Pietragalla, si è registrata l’estate più “dinamica” degli ultimi anni. Tante le presenze e molti i visitatori attratti dagli eventi organizzati nei Palmenti. Circa 1000 visitatori, hanno scelto il Castello e il borgo antico di Brienza. Con piacere si è constatata la presenza di tanti giovani provenienti da tutta Italia. 

Calvello

Per la restante parte del territorio il trend è stato lo stesso, molto positivo e sempre in crescita. Tante le presenze anche nel borgo della ceramica, Calvello, che con le tantissime iniziative ha accolto molti turisti. 

 Tanta l’attenzione e le presenze per le Cascate di Savoia di Lucania e di San Fele, per Il Ponte alla Luna di Sasso di Castalda, Il Volo dell’Angelo, le Gole del Platano di Balvano, le montagne di Pignola, Abriola e Picerno, La Città dell’Utopia, il paese delle Fiabe (Rapone), i musei e i Castelli, gli osservatori astronomici di Anzi e Castelgrande, ecc.