E’ stato assegnato grazie alla produzione del famoso Fagiolo IGP, riconosciuta quale sede di eccellenza agroalimentare.
sarconi
Il riconoscimento, consegnato nelle mani del sindaco Cesare Marte alla presenza di altri sindaci e di una delegazione di Sarconi nel corso del convegno “Prima digestio fit in ore” della Scuola Medica Salrnitana, è tanto più importante in quanto proviene dalla Fondazione Accademica “Sapientia Mundi”, che ha condotto una ricerca su circa duecento prodotti che uniscono alla eccellenza dei sapori antichi l’accertata salubrità.
premio sarconi
Per questo motivo – spiega una nota dell’ufficio stampa del Parco nazionale dell’Appennino Lucano –  si tratta di un risultato che non riguarda solo l’aspetto gastronomico e culinario, ma anche e soprattutto le qualità salutistiche del prodotto.
Il premio assume, inoltre, una valenza di rilievo ben più ampia dal momento che nasce all’interno di un percorso da parte dell’Accademia che è rivolto direttamente alla grande manifestazione mondiale Expo 2015, e tocca le tematiche planetarie che vedono l’Unione Economica Mediterranea contribuire alla soluzione delle carestie, delle malattie e dei conflitti locali.
totaro
“Si tratta di un’attestazione importantissima per uno dei nostri più importanti prodotti IGP –ha dichiarato il presidente del Parco dell’Appennino Lucano Domenico Totaro- per il quale a nome dell’Ente e dell’intero territorio mi sento di esprimere profonda soddisfazione. È un riconoscimento che rafforza il nostro impegno verso le produzioni di eccellenza che sono ambasciatori del nostro Parco nel mondo, e la vetrina di Expo 2015 rappresenta una grande occasione per questo. Ora bisogna proseguire il nostro cammino verso la sempre maggiore incentivazione della qualità e della quantità delle produzioni di Fagiolo IGP di Sarconi, sapendo coniugare la tradizione, che garantisce salubrità e gusto, con la modernità, che permette di stare al passo con le tante richieste di prodotto che provengono dalle varie parti del mondo”.
Cesare Marte, sindaco di Sarconi
Cesare Marte, sindaco di Sarconi

“Sono contento per l’ennesimo riconoscimento dato al prodotto IGP che è il Fagiolo di Sarconi – ha dichiarato il sindaco di Sarconi Cesare Marte – e ringrazio tutti coloro che hanno lavorato per la sua produzione e promozione rendendolo un prodotto di qualità riconoscibile sul mercato agro-alimentare. Il Fagiolo di Sarconi è l’emblema della realtà agricola, come ci piace pensare, a quella della Valle dell’Agri -ha aggiunto il sindaco. Approfitto per invitare tutti alla 34sima Sagra del Fagiolo IGP che si terrà come ogni anno il 18 e 19 agosto.
Quest’anno con una novità: anche la Sagra di Sarconi rientrerà nel contesto internazionale di Expo 2015. Avrà la sua anteprima il 17 agosto con un evento organizzato in collaborazione con il Parco Nazionale dell’Appennino Lucano e che rientrerà nell’ambito del progetto Expo&Territori, un’iniziativa portata avanti dal Parco con il Ministero dell’Ambiente”.

premio sarconi 3